Top 10 migliori cappa aspirante da incasso del 2021

Difficile fare una scelta per il vostro nuovo Cappuccio da cappa aspirante incorporato? Abbiamo scritto questo Guida speciale all'acquisto Cappa aspirante da incasso per aiutarvi, con i best seller TOP10 del momento, test, opinioni... Come in tutte le nostre guide all'acquistoAbbiamo fatto del nostro meglio per aiutarvi a scegliere il miglior Cappuccio da incasso!

La nostra selezione di cappe aspiranti integrate

Guida all'acquisto della cappa aspirante da incasso

Le cucine moderne sono spesso molto viziate quando si tratta di attrezzature. In effetti, i principali produttori di elettrodomestici non cercano solo di semplificare i compiti dei cuochi. Allo stesso tempo, pensano allo sviluppo di un file ambiente pulito e sano. È con questo in mente che sono state inventate le cappe aspiranti. È un dispositivo costituito da un cono di aspirazione, uno o più filtri e un ventilatore. Una cappa aspirante, tramite il sistema di aspirazione e scarico o ricircolo, può assorbire gas, aerosol tossici, odori, umidità, vapori e fumi di cucina. Quindi li riciclerà o li smaltirà all'esterno. Ti interessa questo tipo di dispositivo? In questa guida e confronto ti forniremo i criteri da tenere in considerazione se desideri acquisirne uno. Messa a fuoco!

I diversi tipi di cappe aspiranti

Molti modelli di cappa aspirante sono attualmente disponibili sul mercato. Se facciamo riferimento alle loro modalità di aspirazione, possiamo distinguere: cappe aspiranti, cappe riciclaggio, cappe miste, cappe perimetrali e cappe aspiranti centralizzate. Altrimenti va notato che una cappa può essere fissata a muro o ad angolo per costituire una cappa a parete o ad angolo, ma può essere appesa anche su un'isola.

Pertanto, possiamo distinguere tra: una cappa a cappuccio, una cappa da incasso e una cappa decorativa come una cappa a camino decorativa o una cappa a parete decorativa hotpoint. Ma qui è particolarmente rilevante parlare di cappe aspiranti da incasso che alcuni chiamano anche cappe armadio e che sono tra gli elettrodomestici molto utili in una cucina.

Quali tipi di cappe aspiranti integrate sono disponibili?

Ci sono diversi tipi di cappe che possono essere integrate o incorporate:

  • Il cappuccio retrattile o rimovibile
  • Questa è una cappa che si monta tra due armadi alti integrandosi perfettamente con l'allineamento del tuo piano cottura. Puoi anche costruirlo in un mobile, sempre ad un'altezza. Questo dispositivo ha un pannello frontale che può essere inclinato per accenderlo. In generale, una cappa di questo tipo misura 60 x 40 x 27 cm. È importante sapere che se lo installi all'altezza sbagliata, il piano ribaltabile potrebbe intralciare la cottura.

    Quando si tratta di discrezione, la cappa è al primo posto, perché quando non è in funzione, lo è completamente invisibileQuesto vantaggio può essere ulteriormente ottimizzato se si opta per un frontale che si abbina allo stile dei mobili da cucina.

  • Il gruppo filtrante o la cappa del gruppo aspirante
  • Questa tipologia di cappa si caratterizza anche per la sua particolarità di essere integrata in un mobile da cucina alto. È possibile renderlo invisibile se disponiamo un caminetto decorativo o una sorta di cappa in muratura o in legno. La larghezza di questo tipo di dispositivo di aspirazione varia generalmente tra 50 e 90 cm.

  • La cappa del piano di lavoro
  • È una cappa che si inserisce sul piano di lavoro, direttamente dietro o ai lati del piano cottura. Uno dei vantaggi di questo tipo di installazione è che è entrambi discreto e moderno. Puoi installarlo se hai una cucina con attrezzature minime o se hai un'isola centrale. Modelli di Da 60 a 90 cm di larghezza sono disponibili sul mercato.

  • La cappa a soffitto
  • Stiamo parlando di una cappa che ha lo stesso principio di installazione di un altro modello di gruppo di filtri. Tuttavia, qui, il dispositivo è integrato nel soffitto o nel controsoffitto, come suggerisce il nome. La sua discrezionalità non deve quindi più essere dimostrata. Per quanto riguarda le dimensioni, puoi trovare modelli di Da 50 a 120 cm di larghezza. Essendo posta in altezza, questa cappa è controllata da un telecomando.

    Se confrontata con altri tipi di cappa, beneficia di una maggiore capacità di aspirazione dell'aria. Se hai una cucina grande, questa si adatta perfettamente alle tue esigenze. Affinché sia ??completamente efficace, è necessario posizionare una cappa a soffitto a una distanza adeguata dal piano di lavoro. Per sapere se la vostra installazione rispetta questa regola è opportuno fare riferimento alla scheda tecnica.

  • La cappa telescopica o la cappa a cassetto
  • La cappa estraibile può essere inserita anche in un pensile della cucina. È anche discreto, perché fa apparire il pannello di controllo solo quando è inattivo. Quando vuoi farlo funzionare, fai scorrere il cassetto in avanti. Per spegnerlo, è necessario eseguire la manipolazione opposta.

    Salvaspazio, la maggior parte delle cappe dei cassetti è larga 60 cm. Modelli di 80 e 90 cm sono comunque disponibili sul mercato. Grazie alle sue dimensioni, questo dispositivo si inserisce quindi perfettamente in una piccola cucina.

I criteri per la scelta di una cappa aspirante da incasso

Quando acquisti la tua cappa aspirante, oltre a scegliere il tipo, tieni presente che dovrai prestare attenzione anche a determinati criteri. Questo deve essere fatto per beneficiare di un dispositivo che sia efficace e offra un reale comfort di utilizzo.

Inoltre, negli ultimi anni, i produttori non hanno mancato di innovare su ciascuno dei loro prodotti. Infatti, le attuali cappe hanno prestazioni di aspirazione e filtrazione significative. In questa stessa prospettiva si può vedere il livello di inquinamento acustico in diminuzione. Ma per entrare più nel dettaglio sull'argomento, ecco i criteri da tenere in considerazione.

Flusso d'aria

Misurato in m3 / h, il flusso d'aria massimo di una cappa è il suo capacità di aspirazione o la sua capacità di rinnovare l'aria nella tua cucina. Pertanto, il flusso deve essere adattato al volume di quest'ultimo. In concreto quindi, nella misura in cui la vostra cucina è ingombrante, la vostra cappa deve avere una portata massima significativa. Si noti che i dispositivi di questo tipo destinati agli individui generalmente hanno portate variabili da Da 150 a 1000 m3/h. Inoltre, dovrebbero essere in grado di rinnovare l'aria ambiente in cucina, Da 10 a 15 volte all'ora.

Non ti aiuta davvero? Bene, sappi che ci sono semplici formule per conoscere il flusso preciso richiesto.

  • Volume della stanza (A x P x L) x 10 (movimento centrale)
  • Volume della stanza (A x L x P x L) x15 (gamma alta)

Con questi calcoli, sarai in grado di ottenere due valori (basso e alto) per il flusso d'aria necessario affinché la cappa sia efficiente.

Dovresti sapere, tuttavia, che se hai una cucina aperta o se griglia e friggi regolarmente, l'ideale sarebbe optare per il di fascia alta.

Il potere

Mentre alcuni possono confondere il flusso e la potenza, quest'ultima è la stessa della portata. uscita elettrica del motore del dispositivo espresso in W (Watt). Tuttavia, è importante notare che una cappa molto potente potrebbe non essere adatta alla tua cucina. In base a questo criterio, è il consumo di energia che dovresti vedere. Quindi, se desideri un dispositivo ad alte prestazioni che non si aggiunga in modo esponenziale alla tua bolletta elettrica, fai affidamento sulla classe energetica del dispositivo. In questo contesto, ti consigliamo di optare per classe A.

Velocità di aspirazione della cappa

Allo stesso livello del flusso d'aria massimo, il velocità di aspirazioneA seconda del modello, troverete cappe aspiranti con le seguenti caratteristiche Da 2 a 5 velocità.

La presenza di queste velocità o velocità di aspirazione consentirà di adattare la cappa a ciò che si sta cucinando. La potenza di aspirazione, infatti, sarà diversa a seconda delle preparazioni in modo da riciclare efficacemente l'aria. Per cuocere a fuoco lento, ad esempio, è adatta la velocità minima. Per quanto riguarda la seconda velocità, le userete per cucinare con fuochi più grandi. Per velocità superiori al secondo vengono utilizzate principalmente quando il preparato emette odori, fumi oleosi o vapori.

In alcuni modelli, la presenza di una funzione di modalità intensiva, chiamata anche Booster a tempo, massimizza il flusso per alcuni minuti. Questa è una caratteristica utile se la tua cucina si apre su una zona giorno e quando stai cucinando carne che causerà molto fumo.

Il livello di rumore

Si noti che a seconda delle gamme e dei modelli, una cappa può essere più silenzioso o più silenzioso. Può persino essere insopportabile quando l'attrezzatura viene utilizzata in modo ottimale. Questo è quindi un criterio da non prendere alla leggera, soprattutto se la cucina si apre su uno spazio abitativo.

Espresso in decibel (dB), il livello sonoro varierà a seconda delle caratteristiche della cappa (potenza e tipo di aspirazione). Quindi, più è potente, più farà rumore. Tieni presente che i modelli silenziosi generalmente emettono un rumore di 50 dB mentre i modelli più rumorosi possono superare i 75 dB. Se si opta per una cappa che offre 60 dB di livello sonoro, questa è considerata confortevole.

L'etichetta energetica

Come qualsiasi altro elettrodomestico, una cappa aspirante da incasso deve avere un'etichetta energetica. Questi sono principalmente termini che definiranno l'efficienza energetica del dispositivo. Di regola, vengono menzionati diversi elementi:

  • La classe energetica: da A a G
  • Consumo annuo di energia: in kWh
  • L'efficienza dell'illuminazione della zona di cottura
  • Livello di rumore: in dB
  • Efficienza fluidodinamica o scarico dei vapori
  • Efficienza di filtrazione dei grassi

Quali sono i componenti di una cappa aspirante da incasso?

Per riciclare o espellere efficacemente l'aria in una cucina, una cappa aspirante da incasso ha diversi elementi.

Il filtro del grasso

Se in modalità di smaltimento o riciclaggio, i filtri antigrasso (1, 2 o 3 in generale) hanno lo scopo di intrappolare le particelle di grasso presenti nel vapore o nei fumi di cottura. A seconda dei modelli possono essere di varie forme e presentazioni. Tuttavia, per la maggior parte, assumono la forma di cassette solitamente in alluminio. Sono chiamati in questo caso filtri a cassetta o filtri metallici. In alcuni casi, i filtri possono essere trovati sotto forma di una griglia metallica e altri in fibra sintetica.

Il filtro a carbone

Se la vostra cappa opera in modalità di riciclaggio, nell'apparecchio devono essere presenti uno o due filtri al carbone. A seconda del produttore o del rivenditore, questo tipo di filtro può essere offerto solo come opzione. È quindi fondamentale verificare questo punto al momento dell'acquisto.

Un filtro al carbone è progettato per deodorare l'aria prima di restituirla alla tua cucina. In concreto, l'aria passerà prima attraverso il filtro antigrasso prima di passare attraverso il filtro al carbone. Si noti che quest'ultimo non è lavabile e deve essere sostituito ogni 4-6 mesi a seconda della frequenza di utilizzo. Inoltre, dovresti sapere che la sua densità determina la sua capacità di catturare gli odori.

La valvola di non ritorno

Conosciuto anche come antiriflusso, questo componente aiuta a prevenire la perdita di calore o l'infiltrazione di aria fredda nelle tubazioni. Blocca anche il ritorno dei vapori grassi in cucina.

In generale, questa parte viene fornita se si opta per una cappa che funziona in modalità di scarico. La sua posizione è all'uscita del sistema di drenaggio sul tetto o davanti alla tua casa.

Il motore

Su alcuni modelli di fascia alta, il motore può essere venduto separatamente. Il vantaggio è che potrai scegliere la sua installazione:

  • Motore sul corpo del cofano
  • Motore a distanza
  • Motore esterno
  • Ecc.

È importante sapere che un'installazione con un motore remoto può ridurre notevolmente il livello di rumore fornito dal dispositivo.

Vendite Top

Dernière mise à jour : 2021-05-15 02:34:19